Seguici sui social

Studio Legale Melina - Iusletter

Torna indietro

CORONAVIRUS E I FIGLI DEI GENITORI SEPARATI E DIVORZIATI

L’allarme Coronavirus ha scosso e sta travolgendo tutti: chi si agita e chi non parla e pensa ad altro.

L’importante è che tutti seguano le misure preventive attualmente in vigore e che non venga amplificato il problema.

Un problema da gestire riguarda i minori: come fare se mamma e papà sono separati o divorziati?

In linea di massima, la legge prevede che l'organizzazione del tempo dei figli è rimessa ai genitori ciascuno nei periodi di rispettiva permanenza dei minori presso di sé, comunicando all'altro genitore come ci si è organizzati.

Tuttavia, in questo specifico caso, e anche considerato che non è chiaro fino a quando le misure preventive saranno in vigore, è opportuno e intelligente che i genitori elaborino insieme un calendario e un'organizzazione per questi giorni, mostrando uno verso l'altro maggior disponibilità, collaborazione ed elasticità. Solo in questo modo, infatti, sarà possibile strutturare un progetto di gestione dei figli a lungo termine.

Naturalmente resta fermo il diritto, per il genitore che eventualmente ha rinunciato ai tempi di frequentazione con i bambini, di recuperare i giorni e le notti perse. Magari quando si saranno calmate le acque.

Per quanto riguarda i controlli posti in essere dal Governo per gli spostamenti prevedono delle eccezioni. Infatti è previsto che i genitori separati e divorziati possano spostarsi per andare dai figli portando con sé un autocertificazione o preparandosi a spiegare a voce il tutto alle forze dell’ordine.

Al di là di tutto, in un momento di allerta nazionale, è auspicabile che i genitori accantonino le rispettive rivalse, lasciando spazio a fattiva collaborazione e costruttiva elasticità organizzativa. Se, tuttavia, questo non è possibile quelle sopra descritte sono le norme generali, alle quali attenersi per dirimere le controversie tra mamma e papà e poter, così, gestire la nuova – e temporanea – organizzazione giornaliera dei minori.

 

 

CORONAVIRUS E I FIGLI DEI GENITORI SEPARATI E DIVORZIATI