Seguici sui social

Studio Legale Melina - Iusletter

Torna indietro

AUTOVELOX SUL LATO OPPOSTO DI MARCIA A QUELLO AUTORIZZATO: VERBALE NULLO

Può succedere alcune volte di ricevere un verbale con il quale viene contestato l’eccesso di velocità a seguito del rilevamento della velocità da parte di autovelox.

Bisogna a questo punto verificare se l’autovelox che ha effettuato il rilevamento si trovi sul lato autorizzato per la sua collocazione oppure no. Infatti nel caso in cui l’autovelox fosse collocato su un lato della careggiata, bensì autorizzato per il lato opposto, lo stesso non è idoneo a rilevare la velocità dei veicoli che percorrono l'inverso senso di marcia.

Per l’effetto siffatta circostanza determina l'illegittimità derivata del verbale col quale si contesta l’eccesso di velocità, intercorrendo un rapporto di presupposizione - consequenzialità immediata tra l'atto autorizzato dall'A.N.A.S., ed illegittimamente seguito, ed il verbale di accertamento.

Lo ha statuito la II Sezione Civile della Corte di Cassazione, nella pronuncia del 2 dicembre 2019, n. 31411.

 

 

AUTOVELOX SUL LATO OPPOSTO DI MARCIA A QUELLO AUTORIZZATO: VERBALE NULLO